Cordenons

Il territorio del comune di Cordenons confina a nord con i comuni di San Quirino e Vivaro, a est con il comune di San Giorgio della Richinvelda, a sud con il comune di Zoppola e a sud–ovest con il comune di Pordenone.
Dal punto di vista ambientale, Cordenons è un punto di incontro; infatti nel territorio comunale si fondono due grandi ecosistemi diversi e al contempo strettamente collegati: Magredi e Risorgive.
Le acque che i torrenti Cellina e Meduna portano a valle “scompaiono" a nord nella zona dei Magredi (dove i greti dei due torrenti appaiono come un’enorme distesa di rocce e sassi), che è permeabile e lascia quindi scendere l’acqua nella falda acquifera, mentre riaffiorano a sud nella bassa pianura delle Risorgive del Vinchiaruzzo, zona invece argillosa e impermeabile che frena le acque e crea le cosiddette “olle" (o “polle"), acquitrini di acqua pura.Tali ecosistemi ospitano grandi varietà di specie animali e vegetali, anche rare o in via d’estinzione anche a livello italiano. Ne è esempio l’occhione, che rischia di essere “sfrattato" dai Magredi per l’utilizzo (in calo) dell’area come “pista da moto cross", divenuto abusivo da quando la zona è stata annoverata fra i Siti di Importanza Europea (S.I.C.), riconosciuti a livello europeo, che ne minaccia la riproduzione. Ad aggravare la situazione dell’occhione c’è anche l’agricoltura intensiva.