Viaggi ProCordenons

LA PRO CORDENONS ORGANIZZA:

Vienna: musei, residenze imperiali e abbazie 

ULTIMI POSTI

wien

Programma

Giovedì 14 settembre 2017
Incontro dei partecipanti e partenza da Cordenons  ore 5.30 con pullman GT riservato per Vienna. Pranzo libero ed incontro con la guida per una prima visita della città. E’ la “porta” che dall’Occidente conduce in Oriente, l’ingresso privilegiato dell‘est europeo al cuore del Vecchio Continente: questa è Vienna, splendida capitale austriaca dal glorioso passato imperiale. Se la posizione strategica è stata la causa delle tentate invasioni dell’esercito ottomano, la collocazione di assoluto rilievo in imperi di grande estensione ha lasciato in eredità alla città uno spirito cosmopolita ed una suggestiva struttura monumentale. Voluta così da sovrani “illuminati” che chiamarono a corte architetti geniali per farne una sontuosa capitale, Vienna è diventata nei secoli cornice speciale delle creazioni degli artisti più affermati. Dura ormai da qualche secolo e non sembra sbiadirsi con il tempo invece la fama di “città in musica” o di “capitale a passo di valzer”, appellativi che accompagnano da sempre la descrizione di Vienna: sembra il minimo per una capitale che ha dato i natali a compositori del calibro di Strauss e Schubert, ha ospitato artisti di rilievo assoluto, quali Beethoven e Mozart e da anni saluta l’arrivo dell’anno nuovo con uno spettacolare concerto trasmesso in tutto il mondo. Tra i tanti monumenti del centro di storico, degno di nota è anche il Duomo di Santo Stefano, grandiosa costruzione in stile romanico e gotico nella Stephansplatz. Trasferimento al Prater, un grande parco naturale situato tra il Donau (Danubio) e il Donau Kanal. Il parco era anticamente una riserva di caccia e fu aperto al pubblico nel tardo Settecento. Nacquero così i primi teatrini di marionette, da qui si innalzavano le prime mongolfiere e a metà Ottocento furono installate le prime grandi giostre. La Riesenrad, la grande e celebre ruota panoramica di 65 metri, simbolo della città come lo è la torre Eiffel per Parigi, è stata installata in occasione dell’Esposizione universale del 1896. Fu distrutta durante la seconda guerra mondiale e subito dopo ricostruita com’era. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

Venerdì 15 settembre 2017
Prima colazione in hotel ed incontro con la guida e visita del Belvedere. All’inizio del ‘700 il principe Eugenio di Savoia, trionfatore contro i Turchi, si fece costruire una residenza estiva con annessa Orangerie sullo stile di Versailles, denominata Unteres Belvedere – Belvedere inferiore – che fu ultimata nel 1716. Questa era l’effettiva dimora del principe che fece pure costruire un castello di rappresentanza che si trova più in alto sulla collina che fu terminato più tardi nel 1724. Le due eleganti costruzioni sono collegate da uno stupendo giardino alla francese, ricco di aiuole, scalinate, vasche, fontana con cascata e gruppi di statue dedicate alle divinità dei boschi e dell’acqua. Dalla terrazza del Belvedere superiore si gode una suggestiva visione sulla città con l’aguzzo campanile di S. Stefano, sull’imponente cupola di S. Carlo e sulle montagne del Wienerwald. Nel Belvedere superiore si trova la Galleria Austriaca del XIX e XX secolo con opere d’arte che vanno dalla fine del barocco fino allo Jugendstil e all’arte contemporanea. Tra queste si segnala la collezione Gustav Klimt, considerato il massimo rappresentante della Secessione viennese e sommo interprete dello Jugendstil. Si possono ammirare paesaggi e ritratti importanti e tra tutti spicca un famoso capolavoro, “Il Bacio”, in cui ritrae se stesso con la sua compagna. Proseguimento con il quartiere “Hundertwasserhaus”. Il punto di partenza per esplorare il mondo di Hundertwasser a Vienna è la “KunstHaus”, inaugurata nel 1991 nei locali di un ex mobilificio in Untere Weissgerberestrasse. A pochi isolati dalla Kunsthaus l’attrazione principale è l”Hundertwasserhaus” (la Casa di Hundertwasser-visita esterna). Si tratta di un edificio singolare e senza eguali al mondo: un trionfo di colori, stili differenti, linee curve, pareti levigate, storte, luccicanti oppure opache. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al castello di Schönbrunn, magnifica residenza imperiale dai giardini stupendi. Costruito nel XVI sec., il castello fu inizialmente riserva di caccia dell’Imperatore e successivamente adibito a residenza per la volontà dell’Imperatrice Maria Teresa, che volle così realizzare a pochi chilometri dal centro della città un luogo incantevole in cui soggiornare. Circondato da uno dei parchi più belli d’Europa, rappresenta una visita irrinunciabile per tutti coloro che si recano nella capitale austriaca. In serata trasferimento sul colli viennesi per una cena in heurigen, con piatti tipici e buon vino. Si tratta di un caratteristico sobborgo dalle vecchie case e dai stretti viottoli, tutto circondato da giardini e vigneti. In questo distretto vi sono numerose taverne, molto semplici e rustiche dove l’ambiente è conviviale e l’atmosfera che si respira è serena. Rientro in hotel, per il pernottamento.

Sabato 16 settembre 2017
Prima colazione in hotel, incontro con la guida ed intera giornata di visita. Ingresso al Museo della Storia dell’Arte (Kunsthistorisches Museum), che fu costruito nel 1891 per ospitare le vaste collezioni della casa imperiale ed è oggi una delle raccolte d’arte più importanti del mondo. La Pinacoteca comprende numerosi capolavori della storia dell’arte occidentale, fra cui la “Madonna del Prato” di Raffaello, l’”Arte del Dipingere” di Vermeer, i quadri delle Infanti di Velazquez e vari capolavori di Rubens, di Rembrandt, di Dürer, del Tiziano e del Tintoretto. Il fiore all’occhiello della collezione sono la Camera dell’Arte dell’imperatore Rodolfo II, il complesso di oggetti esotici e la celebre saliera del Cellini. Proseguimento della visita della Chiesa dei Cappuccini, donata all’ordine nel 1618 dall’imperatrice Anna e dedicata a Santa Maria degli Angeli, dove, acconto alle tombe imperiali, nella cripta dei Cappuccini, vi è sepolto anche padre Marco d’Aviano. Pranzo libero. Nel pomeriggio, ingresso alla Hofburg, che è stata per secoli la residenza imperiale ed il centro del potere della casa reale degli Asburgo. Nel vastissimo complesso dei suoi palazzi sono state accumulate ricchezze d’inestimabile valore. Dal 1283 fin al 1918 residenza degli Asburgo, la Hofburg è stata dal 1438 al 1583 e dal 1612 al 1806 residenza dei re e degli imperatori del Sacro Romano Impero e, dal 1806 fino alla caduta della monarchia nel 1918, la residenza dell’imperatore dell’Austria. Il palazzo imperiale di Vienna è, in realtà, un grande complesso architettonico di 18 palazzi con circa 2.600 stanze. Ogni imperatore ha lasciato un’impronta di sé, aggiungendo un’ala, arricchendo le collezioni d’arte o abbellendo i palazzi già esistenti. Possibilità di assistere ad un concerto classico della Wiener Residenzorchestra presso il Palais Auersperg o presso il Palais Börse (facoltativo con supplemento), con opere di Mozart e Strauss (della durata di 90 min). Rientro in hotel cena e pernottamento.

Domenica 17 settembre 2017
Prima colazione in hotel, incontro con la guida, trasferimento all’Abbazia di Melk e visita guidata. Fondata nel 1089, quella di Melk è una delle abbazie benedettine più conosciute al mondo. Divenuta ancor più famosa in seguito al celebre libro di Umberto Eco, Il nome della rosa, in cui l’io narrante è uno dei protagonisti principali della storia, Adso da Melk, l’abbazia è una delle poche in cui ancora oggi a distanza di poco più di novecento anni la presenza dei monaci benedettini è continua. Imbarco quindi sulla crociera sul Danubio che parte da Melk fino ad arrivare a Krems (della durata di 2 ore circa), passando per Emmersdorf, Spitz, Duernstein. Pranzo libero e partenza per il viaggio di rientro, con arrivo a destinazione previsto in serata.
L’ordine delle visite potrebbe essere modificato per garantire l’ottimale svolgimento del programma.

Quota di partecipazione:
(Minimo 21 partecipanti)…Euro 690,00

Quota di partecipazione:
(Minimo 26 partecipanti)…Euro 680,00

Supplemento singola
La quota comprende: …Euro 130,00

– viaggio in pullman GT riservato, pedaggi inclusi; sistemazione in hotel 4 stelle periferico, in camere doppie con servizi privati, tassa di soggiorno inclusa; – trattamento di mezza pensione in hotel, bevande incluse; – n° 1 cena tipica a buffet in Heurigen  (incluso 1/2 di vino o soft drink);- assistenza di una guida professionista per le visite in programma (n° 2 mezze giornate, n° 2 intere giornate); – ingressi inclusi: Duomo  Santo Stefano, Castello di Schonbrunn, Castello del Belvedere (il Bacio di Klimt), Residenza invernale Hofburg, Chiesa e Cripta dei Cappuccini, Museo della Storia dell’Arte (saliera del Cellini) Abbazia Melk, crociera sul Danubio durata n. 2 ore (totale ingressi € 100,00 a persona) cuffiette auricolari per tutta la durata del viaggio;  – assicurazione medica.
La quota non comprende:
– i pranzi, gli ingressi non menzionati, le mance, gli extra di carattere personale e tutto quanto non specificato sotto la voce: la “QUOTA COMPRENDE”.
L’hotel proposto (o similare):

Eventhotel Pyramide ****

schermata-2017-07-13-alle-11-17-52Facilmente raggiungibili dai viaggiatori: Shopping City Süd SCS, Liesing Railway Station e Mödling Railway StationProprio di fronte allo Shopping City Süd, il più grande centro commerciale austriaco, l’Austria Trend Eventhotel Pyramide offre gratuitamente l’accesso a un ampio centro benessere e ricreativo.