Libro: “CORDENONS – Da paeis a sitat” – Da paese a città-

Serata di presentazione: 28 settembre, ore 20.30, Sala Consigliare del Centro Culturale Aldo Moro, Via Traversagna 4, Cordenons.

Nel corso degli anni molti prestigiosi autori hanno scritto su Cordenons, perché quindi un altro libro?

La Pro Cordenons ha ritenuto di scrivere questo libro per documentare visivamente, attraverso foto d’epoca e recenti, i cambiamenti dei costumi, della vita socio-economica della nostra cittadina dalla fine del milleottocento sino ai giorni nostri.

Il libro non ha la pretesa di essere un documento storico. È un libro essenzialmente fotografico: perché nelle fotografie si possono riconoscere volti familiari, luoghi vissuti e momenti della propria storia…rivivere quindi emozioni che il tempo aveva sopito.

Vorremo paragonare la nostra comunità all’area dei Magredi che caratterizza il nostro territorio, un ambiente naturale e protetto per la sua biodiversità.

Ognuno di noi è un lucente sasso bianco che, insieme ad altri, forma quella distesa ghiaiosa che è il greto del Cellina. Un sasso levigato dalle acque, come noi siamo stati plasmati dalla storia delle nostre terre. Solo tra questi sassi vivono piante ed animali rari.

Ecco perché riteniamo importante, soprattutto per le generazioni più giovani, conoscere le proprie origini. Perché solo ri-conoscendo la propria identità come legata alla specificità del contesto di vita, si può guardare avanti con occhi nuovi e proiettarsi verso il futuro.

Il corposo testo si compone di 10 articoli, scritti da altrettanti autori: Tito Pasqualis, Mauro Caldana, Maria Sferrazza Pasqualis, Piera Rizzolati, Luca Malachin, Gino Della Mora, Nicola Della Mora, Michele Della Mora, Ubaldo Muzzatti, Elio De Anna.

Il tutto è accompagnato da foto storiche, gentilmente concesse da compaesani o recuperate negli archivi storici delle associazioni locali, o da foto naturalistiche scattate da Sergio Vaccher.

Modererà la serata Fabio Scaramucci della Società Cooperativa OrtoTeatro. Inoltre Davide Moro e Stefano Toffoli De Piante ci allieteranno con alcune villotte friulane.

La serata terminerà con il canto corale “Un biel ciampanili” (Renato Appi), un brindisi, il taglio della torta e alcuni riconoscimenti per festeggiare i venti anni di attività della Pro Cordenons.

Saranno presenti inoltre i rappresentanti dell’amministrazione Regionale e Comunale di Cordenons, i presidenti del Comitato UNPLI regionale delle ProLoco FVG e del Consorzio ProLoco Meduna–Livenza, i comandanti della caserma “De Carli”, della Polizia Municipale e dei Carabinieri, i parroci e i rappresentanti delle varie associazioni di Cordenons.

Ringraziamo fin d’ora tutti gli sponsor, che con il loro contributo, hanno reso possibile questa pubblicazione: Acteco Agenzia di Consulenza Tecnica ed ecologica; Azienda Agricola Del Zotto; Azienda Agricola Pavan; BCC Pordenonese; Elettromec srl Produzione quadri elettrici; Gruppo Cordenons (Cartiera di Cordenons); Magazzini Edili di Scian Sergio; Oralplant Ricerca ed innovazione bio-medicale; Studio Tecnico Bot Stefano & Bot srl; Tiemme Industry Clean srl; Tipolitografia Martin.

Libro: "Cordenons - Da paese a città"